Comunicati e atti eventi

 
Venezia, 10 Novembre 2017

RETE INNOVATIVA REGIONALE M3 NET Meccanica di Precisione – Micro-tecnologie e Manifattura Additiva

Progetto “TEMART – Tecnologie e materiali per la manifattura artistica, i Beni Culturali, l’arredo, il decoro architettonico e urbano e il design del futuro”

La Rete Innovativa Regionale M3 NET - Meccanica di precisione, Micro-tecnologie e Manifattura additiva, attraverso la collaborazione dell’Area Innovazione di Confindustria Venezia Rovigo, ha presentato in data 6 novembre un progetto sul bando regionale POR FESR 2014-2020 Azione 1.1.4 “SOSTEGNO ALLA RICERCA COLLABORATIVA”, che prevede contributi a fondo perduto tra il 50 ed il 70% a fronte di un costo di 5 milioni di euro.

Il progetto “TEMART - Tecnologie e materiali per la manifattura artistica, i Beni Culturali, l’arredo, il decoro architettonico e urbano e il design del futuro” ha l’obiettivo di migliorare i prodotti dei settori citati (funzionalità ed estetica) mettendo a loro disposizione le diverse tecnologie che sono presenti presenti nella RIR.

Solo a titolo di esempio si potrà intervenire:
- su componenti di arredo interno in lamiera metallica, per realizzarli senza saldature mediante tecnologie laser di formatura e ablazione;
- su prodotti per l’illuminazione, per migliorarne la resistenza alle alte temperature grazie a tecnologie additive e laser;
- su lampade che “dialogano” con l’ambiente,
- e tanti altri prodotti che saranno analizzati partendo da una quarantina di casi industriali.

Si studieranno nuove combinazioni di materiali con tecnologie di vario tipo:
- tecnologie sottrattive (lavorazioni innovative per asportazione di truciolo, micro-lavorazioni, lavorazioni al laser per ablazione e texturing, lavorazioni di superfinitura, …),
- tecnologie innovative di formatura (MIM, stampaggio e sovrastampaggio, tecnologie dieless, …),
- additive manufacturing,
- trattamenti e rivestimenti superficiali,
- per la realizzazione di prodotti/lavorazioni su scala macro, micro e nano.

Si studieranno infine i diversi modelli di valutazione preventiva dei costi di lavorazione.

Per raggiungere questi obiettivi il consorzio M3 NET ha proposto un ampio parternariato, del quale sarà capofila, formato da:

- aziende della Rete Innovativa M3 NET (DELKA srl, DFF srl, ECOR INTERNATIONAL Spa, ENGINSOFT Spa, METAL FINISH srl, OFFICINA DEI MATERIALI sas, PRISMATECH srl, PRS srl, PFActor srl, VAR
CONNECT srl)

- aziende della Rete Innovativa Euteknos (MORELLO GIANLUCA srl, STUDIO 4 srl, FRANCESCON srl, COCCO GABRIELE DITTA INDIVIDUALE, COOPSERVICES SOC. COOP)

- aziende della Rete Innovativa Venetian Smart Lighting (KAZAN srl, ENGI srl)

- aziende della Rete Innovativa Venetian Heritage Cluster (VENETIAN HERITAGE CLUSTER srl)

- e quattro importanti Atenei del Veneto:

    · Università di Padova (Dip. di Ingegneria Industriale e Dip. di Beni Culturali),
    · Università di Verona (Dip. Informatica e Dip. di Biotecnologie),
    · Università di Venezia - Ca’ Foscari (Dip. di Scienze ambientali, Informatica e Statistica e Dip. di Scienze Molecolari e Nanosistemi),
    · Università di Venezia – IUAV: (Dip. di Progettazione e fabbricazione in Ambienti Complessi).

Per informazioni Alessandra Merlante: a.merlante@confindustriaveneziarovigo.it- Tel.0425.202227 - fax 0425.29084