Comunicati e atti eventi

 
Venezia, 24 Febbraio 2017

Italiani brava gente? La Shoah vista dai vicini di casa - 9 marzo 2017

Il Gruppo Cultura ha ripreso le buone abitudini. Il Dott. Zambelli, Coordinatore del Gruppo, insieme al dott. Zanon ha organizzato un evento che si terrà giovedì 9 marzo 2017

Il Gruppo Cultura ha ripreso le buone abitudini. Il Dott. Zambelli, Coordinatore del Gruppo, insieme al dott. Zanon ha organizzato un evento che si terrà giovedì 9 marzo 2017 dalle 18 in poi per concludersi con la consueta cena.

L'incontro si terrà al “Museo della Padova Ebraica”, via delle Piazze 26 PADOVA.

In linea di massima questo il programma :

ITALIANI BRAVA GENTE? La Shoah vista dai vicini di casa. Vo Vecchio, il campo di concentramento di Padova
 

ore 18:00 appuntamento all’ingresso del “Museo della Padova Ebraica”, via delle Piazze 26 PADOVA;
ore 18:20, introduzione della prof.ssa Mariarosa Davi, "il campo di Vo Vecchio";
ore 18:40, testimonianza Sara Parenzo;
ore 19:00, “La Shoah vista dai vicini di casa”, contributo storico del prof. Gadi Luzzatto Voghera;
ore 19:30, Spazio per le domande;
ore 20:00, intervento di chiusura dell’ing. Davide Romani Jacur;
ore 20:30, Catering kasher nella sala della Comunità.
 
I relatori:
 
Prof.ssa Mariarosa Davi, ricercatrice storica è docente al Liceo Tito Livio di Padova ed autrice di numerose pubblicazioni su “le leggi razziali nelle scuole padovane” ed il campo di concentramento di Vo Vecchio;
Dott.ssa Sara Ada Parenzo; membro del Consiglio della Comunità Ebraica di Padova, autrice de “Il posto delle capre, una storia familiare”, testimonianza della Shoah a Padova;
Dott. Gadi Luzzatto Voghera, storico, direttore del Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea (Cdec) di Milano, docente alla Boston University, si occupa di storia degli ebrei e di didattica della Shoàh e dell'antisemitismo. Tra le sue pubblicazioni: Pensare e insegnare Auschwitz (2004), Il prezzo dell'eguaglianza: il dibattito sull'emancipazione degli ebrei in Italia, 1781-1848 (1998), Antisemitismo (1997) e L'antisemitismo: domande e risposte (1994);
Ing. Davide Romanin Jacur,  presidente della Comunità Ebraica di Padova, Consgliere dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.

Il costo della serata, inclusa la cena, dovrebbe aggirarsi intorno ai 30/35 euro. Il prezzo potrà variare in funzione del numero dei partecipanti; per questo motivo vi chiedo cortesemente di voler dare una preadesione a Nicoletta Schiavo (nschiavo@uive.it), possibilmente entro martedì 28 febbraio prossimo, così da poter organizzare al meglio la serata e poter stimare il costo effettivo.
Ovviamente, come al solito, la preadesione non è vincolante.
Segnalate la eventuale presenza di minori.