Comunicati e atti eventi

 
Venezia, 31 Gennaio 2019

Designati i referenti territoriali di Confindustria Venezia Rovigo

Rinnovate le cariche dei referenti territoriali di Confindustria Venezia Rovigo: gli imprenditori, designati dal Presidente Vincenzo Marinese, rappresenteranno specifici comprensori, nell’area della Città Metropolitana di Venezia e della Provincia di Rovigo. Nello specifico, metteranno in relazione l’Associazione, le aziende e il territorio e riceveranno le istanze provenienti dalle rispettive zone di competenza. Inoltre, contribuiranno a divulgare le iniziative e le azioni promosse dell’Associazione fidelizzando le aziende già associate e contribuendo a coinvolgere nuove imprese, che ancora non fanno parte del sistema Confindustria.

Dei nove comprensori individuati, sei insistono nella Città Metropolitana di Venezia: Venezia, Chioggia, Dolo, Mirano, San Donà di Piave, Portogruaro. Tre si trovano nella Provincia di Rovigo: il comprensorio del Basso, del Medio e dell’Altro Polesine.

Marianna Tiso, di Tiso Alfredo & Figli Srl, rappresenterà il comprensorio di Venezia (Venezia, Marcon, Quarto d'Altino e Cavallino Treporti). A Loredano Grande, di Pasticceria Veneta Srl, è affidato il comprensorio di Chioggia (Chioggia, Cavarzere e Cona). Luisella Tramonte, di Tramonte Elettroimpianti Engineering Srl, coordinerà il comprensorio di Dolo (Dolo, Mira, Campagna Lupia, Campolongo Maggiore, Camponogara, Fossò, Vigonovo, Pianiga, Fiesso d'Artico, Stra). Bruno Martino, di Novarex Spa, rappresenterà il comprensorio di Mirano (Mirano, Spinea, Martellago, Santa Maria di Sala, Salzano, Noale, Scorzè). A Mirco Viotto, di Elettromeccanica Viotto Srl, è affidato il comprensorio di San Donà di Piave (San Donà di Piave, Meolo, Ceggia, Musile di Piave, Eraclea, Jesolo, Fossalta di Piave, Noventa di Piave, Torre di Mosto). Gigliola Arreghini, di Cap Arreghini Spa, coordinerà il comprensorio di Portogruaro (Portogruaro, Gruaro, Fossalta di Portogruaro, Caorle, Concordia Sagittaria, San Stino di Livenza, San Michele al Tagliamento, Teglio Veneto, Cinto Caomaggiore, Pramaggiore, Annone Veneto). Nei prossimi giorni verranno designati anche i rappresentati dell’area di Rovigo.

“Attraverso l'attività dei referenti territoriali - dichiara il Presidente di Confindustria Venezia Rovigo e Coordinatore dei referenti Vincenzo Marinese - intendiamo sviluppare il nostro modello industriale. In particolare, queste figure sono chiamate a mappare gli investimenti, affinché il sistema Confindustria possa dare alle imprese l'appoggio istituzionale che consente loro di crescere. Ci legano al territorio importanti progetti, come l'istituzione di una Zona Economica Speciale a Venezia e Rovigo, l'area di crisi complessa a Venezia e Porto Marghera e l'area di crisi non complessa. Ai referenti affidiamo la valorizzazione delle proficue relazioni già in essere con le Amministrazioni comunali, con l’obiettivo di favorire la crescita del nostro territorio e del suo tessuto produttivo”.