22 11/21

Comunicati stampa / Novembre 2021

Formazione: imprese e Umana insieme per lo sviluppo del settore calzaturiero

Stra, 22 novembre 2021 – Sostenere e promuovere lo sviluppo del settore calzaturiero attraverso la formazione e la valorizzazione delle competenze: è questo l’obiettivo dell’accordo firmato dal Presidente del Consorzio Maestri Calzaturieri del Brenta Gilberto Ballin e dalla Presidente di Umana Maria Raffaella Caprioglio.

Il protocollo d’intesa mira a conciliare la domanda di lavoro delle aziende con un ampio progetto, che consenta al tessuto industriale della Riviera del Brenta di arricchirsi di professionalità di valore. Un percorso virtuoso che prenderà le mosse dal rilevamento delle esigenze occupazionali del distretto. Al termine di ogni stagionalità, pertanto, sarà realizzato un focus quantitativo e qualitativo sugli effettivi bisogni delle imprese per quanto riguarda la formazione e la gestione delle risorse umane.

Il Politecnico Calzaturiero e Umana Forma – ente di formazione di Umana Spa – attiveranno corsi specifici in base alle competenze richieste dalle aziende. Tali strumenti serviranno a sviluppare e valorizzare le professionalità già attive nel comparto e, nel caso, a riqualificare il personale in uscita per favorire la loro occupabilità e il ricollocamento nelle aziende del settore attraverso Uomo e Impresa, azienda dedicata del Gruppo Umana.

“Con la sottoscrizione di questo protocollo d’intesa, andremo a mappare le reali esigenze delle imprese calzaturiere per quanto riguarda la formazione e l’aggiornamento del capitale umano. Un patrimonio di inestimabile pregio che, nel tempo, ha consentito al distretto della Riviera del Brenta di creare valore e di guadagnare grande prestigio in Italia e all’estero. Per continuare a soddisfare i nostri clienti internazionali, oggi è necessario studiare nuove strategie di sviluppo. Rimane saldo il principio dell’eccellenza del prodotto, che tuttavia deve accompagnarsi sempre più alla flessibilità nella gestione del capitale umano. Si tratta di un processo decisivo per il comparto. Dopo un decennio di positiva collaborazione con Umana, abbiamo quindi scelto di proseguire il percorso avviato, per affrontare insieme i mutati scenari del mercato della moda” ha commentato Gilberto Ballin, Presidente del Consorzio Maestri Calzaturieri del Brenta.

“La storica collaborazione con il Consorzio Maestri Calzaturieri del Brenta e Umana si rinnova e si arricchisce di nuovi percorsi che guardano alla formazione e allo sviluppo delle competenze per queste straordinarie professionalità. Il distretto veneziano della Calzatura è una delle eccellenze italiane nel mondo e sta vivendo una nuova stagione fatta di innovazione e nuove creatività, forte del suo bagaglio di nobile e preziosa manifattura. Un nuovo corso che deve essere accompagnato da professionalità specifiche e sempre più profilate. Flessibilità, formazione, riqualificazione, valorizzazione delle competenze e Politiche attive per il lavoro saranno i driver per questi nuovi sviluppi. È per questo che Umana, con la sua società di formazione Umana Forma e con l’ausilio di Uomo e Impresa, in collaborazione con il Consorzio e con le aziende che lo compongono, costruirà da qui in avanti nuovi percorsi rivolti alle professionalità del comparto prevedendo anche inserimenti a tempo indeterminato”, ha aggiunto Maria Raffaella Caprioglio Presidente di Umana.


Allegati: