26 09/19

Comunicati stampa / Settembre 2019

Zes, Marinese: “Ci sono le risorse. Istituirla significa fare il bene di un intero territorio”

Il Presidente di Confindustria Venezia Area Metropolitana Venezia e Rovigo Vincenzo Marinese ha partecipato, questa mattina, all’incontro sulle Zone Economiche Speciali organizzato, a Mestre, dal sindacato OR.S.A.

“Dobbiamo essere orgogliosi del nostro sistema produttivo e del nostro tessuto industriale – ha dichiarato Marinese –. La Zona Economica Speciale e la Via della Seta ci danno l’opportunità di abbinare alla nostra inclinazione manifatturiera quella al terziario. Va, inoltre, sottolineato che uno dei limiti dell’Italia, dal punto di vista strutturale, è l’assenza di retrobanchina. Il nostro territorio, invece, presenta ettari di retroporto disponibili. Non siamo favorevoli al consumo di suolo, ma chiediamo di poter riqualificare le aree industriali di Venezia e Rovigo”.

“Osservo una grande unità del territorio – ha proseguito il Presidente –: il progetto della Zes riguarda tutte le categorie economiche, i sindacati che hanno aderito alla nostra iniziativa, i sindaci che hanno sottoscritto il protocollo, anche quelli dei Comuni nei quali non insiste la Zona Economica Speciale ma che sono interessati dall’indotto. Rappresentiamo un esempio italiano: non c’è mai stata un’unità tanto forte e sistematica. Quando otterremo la Zes, vinceremo grazie al contributo che ognuno di noi sta dando”.

“Sono stati presentati numerosi emendamenti – ha aggiunto Marinese –. Ci aspettiamo che il Governo dia seguito al percorso svolto finora. Noi siamo pronti a istituire la Zona Economica Speciale. Le risorse ci sono e si trovano nel Fondo di Coesione, come peraltro è avvenuto nella legge di Stabilità di quest’anno. Fare la Zes – ha concluso – significa fare il bene di un intero territorio”.