25 10/19

Il Politecnico Calzaturiero della Riviera del Brenta lancia due proposte formative per favorire l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro

Il mondo del lavoro richiede profili professionali sempre più qualificati. In questo contesto, è determinante la scelta di percorsi di studi validi ed efficaci.

Sono aperte le iscrizioni al corso di Tecnico Superiore per Fashion Shoes Coordinator dell’ITS Cosmo Calzatura. Un iter di formazione organizzato dal Politecnico Calzaturiero che offre due anni di specializzazione, con l’obiettivo di istruire tecnici superiori di processo e di prodotto. Figure capaci di progettare la scarpa e realizzarla: dal disegno, allo sviluppo dei modelli, dalla costruzione del prototipo, alla raccolta della documentazione che consente di gestire il processo manifatturiero, fino all’utilizzo delle tecnologie CAD 2D-3D e Prototipazione Rapida. Il percorso biennale, riconosciuto a livello europeo, prevede una struttura mista che affianca alla teoria (1200 ore di lezione) la pratica (800 ore di stage). Le competenze conseguite sono spendibili nelle diverse aree aziendali, quali l’ufficio progettazione, sviluppo, produzione e commerciale marketing.

Una seconda proposta, offerta dal Politecnico Calzaturiero nell’ambito del Programma Garanzia Giovani, è la work experience specialistica per Product Manager del settore moda e abbigliamento. Il corso, rivolto a giovani disoccupati o inattivi di età compresa fra i 18 e i 29 anni e domiciliati in Veneto, è gratuito e comprende 200 ore di lezione in aula e laboratorio e 4 mesi di stage retribuito in azienda. Fornisce le competenze di base per progettare e sviluppare capi di abbigliamento con tecniche manuali e l’uso di software.

“Dall’inizio del mio mandato ho messo al centro il tema del lavoro – dichiara il Presidente di Confindustria Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo Vincenzo Marinese –. In questo contesto, il Politecnico Calzaturiero rappresenta un asset fondamentale, perché permette di qualificare i professionisti del domani attraverso proposte di alto profilo. Ne sono un esempio i due corsi in fase di avvio, che offrono ottime possibilità di impiego”.

“L’istruzione scolastica difficilmente coltiva le competenze tecniche degli studenti. Il Politecnico Calzaturiero invece – afferma il Presidente Franco Ballin – da quasi un secolo è la struttura di formazione, trasferimento tecnologico e servizi del Distretto Calzaturiero della Riviera del Brenta. È questo il suo valore aggiunto e lo confermano i numeri: ogni anno partecipano ai suoi corsi oltre 300 giovani e 1000 occupati”.


Allegati:

image.gif (6,4 KB)