29 01/21

Unire le competenze per creare valore: EuroVeneta Fusti entra in Maider NCG

Creare valore mettendo a fattore comune le competenze. È questa l’idea che ha guidato l’acquisizione della veneziana EuroVeneta Fusti da parte della piemontese Maider NCG.

L’azienda con sede a Mira (Ve) specializzata nel servizio di raccolta, bonifica e rigenerazione di imballaggi industriali in materiale plastico e acciaio, dallo scorso settembre fa parte del centro di ricondizionamento di NCG Maider. La joint venture di Mauser Packaging Solutions e Maider Holding, attiva dal 1990 a Villastellone (To), si è quindi rafforzata e ha aumentato il proprio giro d’affari che oggi si attesta intorno ai 20 milioni di euro, con un impiego di circa sessanta dipendenti.

“Desideriamo garantire un futuro alle nostre realtà” spiega Luciano Bazzato, già Presidente di EuroVeneta Fusti, che è rimasto in Maider per mettere a frutto la sua lunga esperienza nel business dell’industrial packaging.

“EuroVeneta ha una storia importante nel ricondizionamento di fusti in ferro. Il nonno di Luciano Bazzato ha avviato la propria attività nel secondo dopoguerra – spiega Federico Corsinotti, AD di Maider NCG –. È stato uno dei primi in Italia a riutilizzare le botti in legno e successivamente i fusti in ferro. Maider, invece, è stata tra i pionieri in Italia nel ricondizionamento delle cisternette”.

Processi di lavorazione all’interno di EuroVeneta Fusti.

È nella lunga tradizione industriale delle due imprese il significato più profondo dell’operazione. “Maider agisce sempre nell’ottica di creare valore, non soltanto dal punto di vista economico” commenta Andrea Marangione, amministratore delegato di Maider Holding, eletto a giugno vicepresidente dei Giovani di Confindustria con delega all’innovazione.

“L’acquisizione di EuroVeneta ha una grande importanza per il territorio sia torinese che veneziano. Le due aziende, che fino ad oggi hanno applicato a prodotti completamente diversi lo stesso tipo di lavorazione, incrementeranno il proprio know how in un settore oggi più che mai strategico” spiega Federico Corsinotti. Maider NCG è attiva nell’ambito dell’economia circolare. “Il nostro è un mercato di nicchia – conclude -. Tuttavia se le nostre aziende, quindi i nostri competitor, non esistessero, i materiali che noi trattiamo sarebbero buttati, inceneriti, oppure pressati e smaltiti. Il nostro impegno, invece, si muove nel segno di un packaging industriale sempre più sostenibile”.

Lo stabilimento di EuroVeneta Fusti a Mira.