26 02/21

“Voucher TEM digitali” per l’internazionalizzazione: al via il 9 Marzo il bando MAECI

È prossimo all’apertura il bando voucher per l’internazionalizzazione, promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, gestito da Invitalia, e rivolto alle micro e piccole imprese che vogliono espandersi o consolidarsi sui mercati esteri.

Il voucher è rivolto alle aziende di dimensione micro e piccola (con meno di 50 addetti), con sede legale in Italia, anche costituite in forma di rete, che operano nel settore manifatturiero (codice Ateco primario “C” Attività Manifatturiere, da:10 Industrie Alimentari a: 33.20.09 Installazione di Altre Macchine ed Apparecchiature Industriali) e finanzia le spese sostenute per le consulenze dei Temporary Export Manager (TEM) con competenze digitali, inseriti temporaneamente in azienda e iscritti nell’apposito elenco del Ministero degli Esteri.

 

Approfondimenti

La consulenza del Temporary Export manager per la quale si richiede il voucher deve essere finalizzata a supportare i processi di internazionalizzazione attraverso:

  • Analisi e ricerche sui mercati esteri;
  • Individuazione e acquisizione di nuovi clienti;
  • Assistenza nella contrattualistica per l’internazionalizzazione;
  • Incremento della presenza nelle piattaforme di e-commerce;
  • Integrazione dei canali di marketing online;
  • Gestione evoluta dei flussi logistici.

I contratti di consulenza manageriale dovranno avere una durata di 12 mesi (24 per le reti) ed il contributo (concesso in regime “de minimis”) sarà pari a:

  • 20.000 euro nel caso di micro e piccole imprese, a fronte di un contratto di consulenza di minimo 30.000 euro (iva esclusa);
  • 40.000 euro, nel caso invece di reti di imprese. In questo caso l’importo minimo del contratto di consulenza deve essere pari a 60.000 euro (iva esclusa).

A questi importi può essere aggiunto un ulteriore contributo di 10.000 euro nel caso si raggiungano determinati risultati sui volumi di vendita all’estero.

Il decreto del Ministro degli Esteri del 18 agosto 2020 ha istituito l’elenco dei Temporary Export Manager (TEM) con competenze digitali, abilitati a erogare i servizi oggetto dell’agevolazione.

Possono richiedere l’iscrizione all’elenco i professionisti e le società competenti in processi di sviluppo d’impresa e di digital transformation per l’export, che hanno maturato significative esperienze di affiancamento manageriale nei percorsi di internazionalizzazione d’impresa, secondo i requisiti stabiliti dal decreto.

La domanda di contributo potrà essere presentata all’interno del sito Invitalia www.invitalia.it a partire dal 9 marzo 2021 e i contributi saranno concessi secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande e nei limiti delle risorse disponibili (di cui il 5% riservato ai beneficiari in possesso del rating di legalità). La domanda per richiedere il contributo o per iscriversi all’elenco dei Temporary Export Manager dovrà essere presentata esclusivamente online, attraverso la piattaforma web di Invitalia.

 

Il provvedimento in sintesi: Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria disponibile per la concessione delle agevolazioni è pari a 50 milioni di euro; nell’ambito di tale dotazione sono previste le risorse per la concessione del contributo aggiuntivo di cui all’articolo 6 del decreto 18 agosto 2020, entro il limite massimo di euro 5 milioni sulla base dell’ordine cronologico di presentazione delle domande.

 

Modalità di compilazione e presentazione delle domande

Le domande di contributo riservate alle sole mPI e reti in possesso dei requisiti di cui all’articolo 4 del decreto, operanti nel settore manifatturiero.

Le domande devono essere compilate e presentate esclusivamente tramite la procedura informatica indicata nell’apposita sezione “Voucher per l’internazionalizzazione – Temporary Export Manager con competenze digitali” del sito internet di Invitalia.

Si rinvia al decreto direttoriale (allegato) per maggiori dettagli sulle modalità e requisiti per la presentazione della domanda.

 

Termini per la compilazione e presentazione della domanda

La domanda può essere compilata dalle ore 10:00 del 9 marzo 2021 al 22 marzo 2021. Il giorno 22 marzo 2021 lo sportello chiude alle ore 17:00.

La presentazione della domanda va effettuata, con esclusione dei giorni festivi e prefestivi, dal 25 marzo 2021 al 15 aprile 2021, dalle ore 10:00 alle ore 17:00.

Per le modalità di compilazione e presentazione della domanda e della richiesta di contributo aggiuntivo si rinvia al decreto direttoriale allegato.

Si fa inoltre presente che il Ministero, tenuto conto delle domande pervenute e della dotazione finanziaria disponibile, potrà chiudere anticipatamente lo sportello per la presentazione delle domande rispetto al termine indicato.

 

Concessione dei contributi e pubblicazione dell’elenco dei soggetti beneficiari

Entro 30 giorni dal termine ultimo previsto per la presentazione delle domande, il Ministero procede alla concessione dei contributi sulla base dell’ordine cronologico di ricezione delle domande rilevato dalla procedura informatica.

Il contributo è concesso ai sensi del regolamento de minimis.

 

Erogazione del contributo

I soggetti beneficiari che non hanno richiesto il contributo aggiuntivo di cui all’articolo 4 possono presentare richiesta di erogazione del contributo – esclusivamente tramite la procedura informatica – dalle ore 10:00 del 1 giugno 2022 al 15 dicembre 2022.

I soggetti beneficiari cui è stato concesso il contributo aggiuntivo devono presentare la richiesta di erogazione, successivamente all’avvenuta trasmissione all’Agenzia delle Entrate della Dichiarazione IVA relativa al periodo di imposta 2022, a partire dalle ore 10:00 del 2 maggio 2023 al 30 giugno 2023.

+Iscrizione all’elenco elenco dei TEM e delle società di TEM

Le domande di iscrizione all’elenco dei TEM istituito presso il Ministero devono essere trasmesse esclusivamente tramite la procedura informatica indicata nell’apposita sezione “Voucher per l’internazionalizzazione – Temporary Export Manager con competenze digitali” del sito internet di Invitalia, dalle ore 10:00 del 18 marzo 2021 al 6 maggio 2021; il giorno 6 maggio 2021 lo sportello chiude alle ore 17:00.

Per maggiori indicazioni sulle modalità e sui requisiti si rinvia al decreto allegato.

 

Consultazione dell’elenco da parte di mPi e reti cui è stato concesso il contributo

Entro 30 giorni dalla data di chiusura dei termini per l’iscrizione all’elenco dei TEM, il Ministero predisporrà l’elenco consultabile – dai soli soggetti cui è stato concesso il contributo – attraverso piattaforma dedicata e indicata nell’apposita sezione “Voucher per l’internazionalizzazione – Temporary Export Manager con competenze digitali” del sito internet di Invitalia.

tutta la documentazione è allegata sulla presente pagina. La stessa è disponibile anche sul sito www.invitalia.it

 

Per informazioni:

Giorgia Salvini
Tel. 0415499248 | Mail: g.salvini@confindustria-vero.it

Elisabetta Pizzardo
Tel. 0425.202208 | Mail: e.pizzardo@puntoconfindustria.it

Laura Stoppa
Tel. 0425202206 | Mail: l.stoppa@puntoconfindustria.it

 

Allegati:

– Decreto del Direttore Generale per la promozione del Sistema Paese n. MAE00224842021-02-18 del 18 febbraio 2021

– Allegato 1a – Modello di istanza società TEM

– Allegato 1b – Modello di istanza manager

– Allegato 2 – Dichiarazione imprese e manager

– Allegato 3a – Domanda di accesso alle agevolazioni per imprese

– Allegato 3b – Domanda di accesso alle agevolazioni per reti

– Allegato 4 – Progetto di internazionalizzazione

– Allegato 5a – Richiesta di erogazione per imprese

– Allegato 5b – Richiesta di erogazione per reti

– Allegato 6 – Liberatoria fornitore

– Allegato 7 – Relazione sulle attività svolte e sui risultati raggiunti con il percorso di internazionalizzazione

– Dichiarazione sostitutiva di atto notorio sulle norme di prevenzione dell’antiriciclaggio

– DM 18 agosto 2020


Allegati: